Associazione Ticinese di Judo e Budo (ATJB)
Associazione Ticinese di Judo e Budo (ATJB)

Ritorna

Judo Team Ticino centra l’obiettivo a San Gallo
La compagine ticinese cede solo all’Uster ma riesce ad imporsi sui padroni di casa e sull’Ebikon.
13.06.10..
..
..

 È stato decisamente un ottimo bottino di punti quello che il Judo Team Ticino maschile ha ottenuto sabato a San Gallo in occasione del recupero del terzo e quinto turno di campionato svizzero a squadre in prima lega regione Est.

 

La squadra diretta a bordo tatami da Rezio Gada e Nicola Mathis si è presentata all’appuntamento con l’obiettivo di incamerare almeno la metà dei punti in palio per mantenere una posizione di media classifica e continuare così nell'inserimento e valorizzazione dei propri giovani. E l’obiettivo è stato perfettamente centrato.

 

Nel primo incontro contro Uster, il sedicenne esordiente in squadra Emanuele Rigamonti ha iniziato nel migliore dei modi vincendo per ippon di o-soto-gari. Paolo Ceruso si è invece imposto per abbandono dell’avversario, mentre Silvio Guggiari, dopo un match di lunga durata, ha ceduto al suo rivale. È stata poi la volta di Luca Wyler, dato per favorito ma che è però stato penalizzato da una decisione arbitrale che ha trasformato una sua manovra di contrattacco in una sanzione che ha consegnato la vittoria al suo avversario.

Nell'incontro decisivo Giovanni Fuchs non ha saputo esprimersi sui suoi livelli abituali, concedendo così l'incontro all'avversario e decretando la sconfitta per la compagine ticinese per 6 a 4.

 

Contro la squadra di casa il Team Ticino ha ritrovato sin dalle prime battute le giuste sensazioni ottenendo così con la formazione composta da Tommaso Martella-Mattioli, Paolo Ceruso, Pierre Saracco, Luca Wyler e Giovanni Fuchs ben quattro vittorie nette.  

Ottima la prestazione di Ceruso e grande dimostrazione di autorità e superiorità anche di Saracco e Wyler. Da sottolineare pure l’ottima prestazione dal punto di vista sia tecnico che tattico del diciassettenne Martella-Mattioli.

 

E nel recupero del terzo turno il Team Ticino ha di nuovo incontrato i Sangallesi con sete di rivincita: l'avversario da subito si è dimostrato molto più competitivo con Marco Peter (militante in LNA) che ha avuto la meglio su Martella-Mattioli, pure autore di una buona prestazione. Il conto è poi subito stato pareggiato grazie alla prestazione di Pierre Saracco con un ippon ottenuto in poco tempo. Jonathan Rezzonico (più volte selezionato con la nazionale juniori) è stato decisivo per far pendere la bilancia a favore del Team Ticino in un incontro che ha messo sotto i riflettori il suo judo brillante e variato. Wyler, pure lui nazionale juniori, si è aggiudicato il suo incontro malgrado l'impostazione ultradifensiva dell'avversario. Sebbene Coda abbia dovuto arrendersi dopo un buon inizio al maggior ritmo del sangallese Okle, i due punti sono stati assegnati anche in questa occasione alla compagine rossoblù.

 

E per concludere, l’ultimo incontro è stato disputato contro l'Ebikon che con una formazione incompleta ha ceduto per 8 a 2 al Judo Team Ticino. Da notare in questo incontro un'altra ottima prestazione di Martella-Mattioli che ha avuto la meglio per yuko sul forte ex-nazionale Wicki e l'ippon con il quale Pierre Saracco, in continuo progresso in questa stagione, si è imposto dopo pochi secondi.