Associazione Ticinese di Judo e Budo (ATJB)
Associazione Ticinese di Judo e Budo (ATJB)

Ritorna

Frigerio, Wyler e Zanasi oro a Morat
15 ticinesi qualificati ai Campionati Svizzeri
27.09.08..Morat
 
..
..

Alla fine di settembre si è chiuso con il torneo di Morat il circuito ranking per la qualifica ai campionati svizzeri individuali che si terranno a Macolin il 15 e 16 novembre. Quindici sono gli atleti ticinesi che risultano qualificati all’appuntamento nazionale più importante dell’anno.


Manrico Frigerio ha bissato la vittoria di quindici giorni prima a Weinfelden, conquistando anche a Morat il primo posto nella categoria – 90 kg juniores, situandosi così al primo posto del ranking svizzero. Oro anche per Luca Wyler, nei cadetti +73kg, con quattro ippon consecutivi (due immobilizzamenti e due strangolamenti) al suo rientro alle competizioni dopo un infortunio che l’ha costretto a riposo per parecchi mesi. Francesco Zanasi ha invece dominato la categoria Under 14 fino a 40 kg vincendo sette incontri per ippon. Grande la sua prestazione a conferma di una buona tecnica e di una grinta invidiabile.
Il secondo posto è invece stato ottenuto dal nazionale Elia Guzzi nei cadetti -73kg, che dopo quattro vittorie per ippon è stato sconfitto in finale per koka al golden score dal “gigante” Schindler. Con l’argento conquistato Guzzi ha dimostrato di aver digerito il cambio di categoria di peso, mentre negli junior l’atleta ticinese è stato estromesso per squalifica (hansokumake), dovuta alla troppa foga per ricercare la qualifica alle finali svizzeri anche negli Under 20.
Medaglia di bronzo invece per gli juniores Nicola Dal Pian (-55kg) e Luigi Mascaro (-60kg), che ottengono così definitivamente l’accesso ai nazionali. Pure Kevin Oliveri ha ottenuto un buon terzo posto negli Scolari - 50 kg con cinque vittorie su sei incontri.
Al quinto posto hanno invece concluso la competizione Serena Ciresa (-63kg) e Jasmine Radaelli (-57kg) tra le donne, Mattia Frigerio nei cadetti -66kg, che a causa di un infortunio subito alla spalla non ha potuto disputare l’incontro per il terzo posto, e Agnese Dal Pian (-40kg) con Teo Fagale (+55kg) nelle categorie Under 14. Sono inoltre da lodare per l’impegno dimostrato Brusco Pietro, Corno Lorenzo, Paride Maiocchi , Tommaso Martella, Jonathan Rezzonico, Olmo Rigotti, Giovanni Fuchs ed Elisa Mazzola.
Alla conclusione del settimo torneo ranking nazionale è possibile stilare la rosa dei judoisti ticinesi che avranno la possibilità di conquistare il titolo di campione svizzero. Nelle categorie élite risultano qualificati gli atleti, più volte oro alle finali nazionali e più volte premiati come migliori judoisti ticinesi, Stephanie Cardone (qualificata anche nelle juniores donne), Damian Waser e Jasmine Radaelli. Con loro pure la vice-campionessa svizzera Serena Ciresa, che più volte ha saputo imporsi sulle forti avversarie di Oltre Gottardo. Nella categoria juniores uomini si qualificano invece Luigi Mascaro, Nicola Dal Pian e Manrico Frigerio, anche loro già sul podio ai CSI. Infine negli Under 17 potranno disputare le finali nazionali Olmo Rigotti, Elia Guzzi, Mattia Frigerio, Paride Maiocchi, Jonathan Rezzonico, Fuchs Giovanni, Luca Wyler e Gilda Borasio.
Questi atleti rappresentano sei società affiliate all’Associazione Ticinese di Judo e Budo e più precisamente il Do Yu Kai Chiasso con sei atleti, il Judo Budo Club Bellinzona con quattro, la Scuola di Judo 7+ Roveredo con due ed il Shung-Do-Kwan Bellinzona, il Judo Waza Capriasca ed il Judo Club Ceresio Caslano con uno.